TECNICHE di
Procreazione Medicalmente Assistita

Le difficoltà fisiologiche nel rimanere incinta possono presentarsi in diverse fasi del naturale processo di incontro tra gameti.

La fecondazione avviene quando i due gameti s'incontrano e si attivano a vicenda nel loro incontro, si fondono e formano l'embrione, la nuova vita!

Questo incontro avviene all'interno delle tube e nonostante le scienza affini sempre più la sua conoscenza ed osservazione, non si sa come funzioni la scelta dello spermatozoo che avrà la meglio o se sia solo frutto di una casualità.

Certo è che non basta sempre avvicinare i gameti perché inizi la magia!

Una volta formato l'embrione sarà accompagnato fino all'endometrio da lievi contrazioni perché li possa annidarsi e proseguire il suo sviluppo.  E' un processo molto elaborato, preciso  e costellato di molti interventi ben organizzati. Tutto il sistema endocrino ne è coinvolto e non solo.  Neanche un meccanismo moderno ad alta precisione è capace di eguagliarne l'armoniosità.

IN COSA CONSISTONO?

"

Le tecniche sono  distinte in tre livelli, in funzione dell'invasività e del tipo d'intervento chirurgico a cui ci si sottopone,
e se richiede anestesia totale.
L'intervento medico può riguardare un semplice aiuto all'incontro dei gameti ( spermatozoo ed ovocita) all'interno del corpo femminile oppure può sostituire il momento d'incontro con un intervento al di fuori del corpo. Le teciche di secondo e terzo livello prevedono il prelievo dei gameti in diversi modi possibili. L'unione dei gameti  in laboratorio . Una volta formato l'embrione e analizzato in perchè non presenti anomalie, verrà   inserito nell'utero materno perché possa proceda nel suo naturale sviluppo.
Ombra della coppia

1°livello

  1. Un ciclo di Inseminazione Semplice  ha inizio quando la donna assume farmaci per indurre le ovaie a produrre più ovociti (stimolazione),              oppure in assenza di stimolazione farmacologica, quando le ovaie della donna vengono tenute sotto controllo attraverso ecografie e/o prelievo del sangue per i dosaggi ormonali, in attesa dell’ovulazione naturale.

  2. Una volta ottenuta l’ovulazione, si procede con l’inseminazione intrauterina (IUI), che prevede l'introduzione del liquido seminale all'interno della cavità uterina.

  3. In questo tipo di inseminazione è necessaria una idonea preparazione del liquido seminale.

  4. Se uno o più ovociti vengono fertilizzati e si sviluppano degli embrioni che poi si impiantano in utero, con la relativa formazione di camere gestazionali, il ciclo evolve in una gravidanza clinica.

  • Può essere interrotto durante ogni sua fase per sopraggiunti motivi medici o per volontà della coppia.

2°livello

  1. ha inizio quando la donna assume farmaci per indurre le ovaie a produrre più ovociti (stimolazione), Induzione dell’ovulazione attraverso la somministrazione di farmaci (gonadotropine) per via intramuscolare o sottocutanea: in questo modo si favorisce lo sviluppo di più follicoli in un unico ciclo mestruale. oppure  in assenza di stimolazione farmacologica, da quando le ovaie della donna vengono tenute sotto controllo, in attesa dell’ovulazione naturale.

  2. Prelievo degli ovociti (pick-up) per via vaginale dal liquido follicolare, che avviene a distanza di 36 ore circa dal punto 1. La procedura dura all’incirca 15 minuti. Grazie ad un prelievo chirurgico, gli ovociti prodotti vengono aspirati dall’ovaio.

  3. Una volta prelevato, l’ovocita viene messo a contatto con lo/gli spermatozoo/i in laboratorio. Se la fertilizzazione ha successo con le tecniche FIVET o ICSI, l’embrione prodotto viene trasferito nell’utero della donna attraverso la cervice.

  4. Se l’embrione trasferito si impianta nell’utero, con la relativa formazione della camera gestazionale, il ciclo evolve in una gravidanza clinica.

  5. Può essere interrotto/sospeso durante ogni sua fase prima della fecondazione, per sopraggiunti motivi medici o per volontà della coppia,

  6. Un ciclo si definisce sospeso nella fase precedente al prelievo ovocitario; interrotto nella fase tra il prelievo ovocitario ed il trasferimento dell’embrione in utero

3°livello

   Il procedimento è lo stesso del secondo livello con l'introduzione di altri interventi chirurgici come 

  1.  Agobiopsia testicolare: prelievo con ago di spermatozoi dal testicoli

  2. La MESA (Microsurgical Epididimal Sperm Aspiration) è il prelievo microchirurgico di spermatozoi direttamente dall’epididimo La tecnica prevede una piccola incisione dello scroto, che consente di portare allo scoperto il testicolo. Viene quindi inserito un sottilissimo ago all’interno di uno dei tubuli epididimari, che trasportano gli spermatozoi dal testicolo alle vie seminali. 

  3. La TESE (Testicular Sperm Extraction) è il prelievo chirurgico di spermatozoi direttamente dal testicolo .La tecnica prevede una piccola incisione dello scroto, che consente di portare allo scoperto il testicolo. Viene quindi praticata un’asportazione di piccole quantità di tessuto testicolare (biopsia). 

  4. la GIFT (Gamete IntraFallopian Transfer):  nel caso in cui sia effettuata con laparoscopia prevede il trasferimento di entrambi i gameti - ovocita e spermatozoo – non ancora uniti a formare un embrione, nelle tube di falloppio.

  5. MicroTESE

  6. PGD – Diagnosi Genetica Preimpianto                      Le tecniche di diagnosi genetica preimpianto consentono di analizzare gli embrioni ottenuti da un ciclo di FIV, prima del loro trasferimento in utero, non solo in funzione di parametri morfologici e di crescita ma anche in funzione del loro corredo genetico. Tale diagnosi fornisce quindi un ulteriore criterio di scelta degli embrioni idonei all’ottenimento di una gravidanza.

  7. AZH(Assisted Zona Hatching) consiste nel produrre una piccola apertura della zona pellucida dell’embrione subito prima del trasferimento nell’utero.  Lo scopo è di facilitare la fuoriuscita dell’embrione e quindi l’attecchimento in utero.

Chi è pro e vede la PMA come la PMA come "naturale"

Alcune conseguenze delle FIV

FIVET-o-ICSI-padova.jpg

IntraCytoplasmatic Sperm Injection

sperma.jpg

Fertilization In Vitro Embryo Transfer)

ovuli-638366.660x368.jpg

INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

gf-LeCk-GCZB-rDsh_zaplodnienie-komorki-j
GIFT

GAMETE INTRAFALLOPIAN TRASFERT

TECNICHE DI INSEMINAZIONE ARTRIFICIALE ETEROLOGA

PRODUZIONE ED INNESTO

DI TUTTE LE TECNICHE QUELLE ETEROLOGHE SONO LE PIU' CONTESTATE IN QUANTO ROMPONO IL LEGAME NATURALE TRA GENITORI E FIGLI.  POSSONO ESSERCI DIVERSI GRADI DI ESTRANEITA' NELLA NASCITA DELLA VITA:

1) UNO DEI GAMETI E' ESTRANEO ALLA COPPIA ( LO SPERMATOZOO O L'OVOCITA)

2) ENTRAMBI I GAMETI SONO ESTRANEI ALLA COPPIA

3) LA COPPIA CHE DESIDERA IL FIGLIO, SI ACCORDA CON UNA DONNA (TERZO ATTORE COINVOLTO) CHE ACCOGLIE NEL SUL GREMBO L'EMBIONE FORMATO DIETRO RICHIESTA DELLA COPPIA E SI SEPARERA' DAL NEONATO PER DARLO ALLA COPPIA COMMITTENTE.